“Crescita e sviluppo dell’essere umano dal concepimento all’età adulta”

planetarioL’auxologia è la scienza che si occupa dello sviluppo somatico inteso come crescita fisica della persona nell’età evolutiva (etimologia: dal greco “auxánō”, “accrescere” – “logia” “studio, discorso”). Il complesso processo di crescita e sviluppo dell’essere umano ha avvio nell’istante del concepimento. Gran parte delle basi biologiche e molecolari a capo di tale processo sono state individuate permettendo di codificare le fasi specifiche dello sviluppo somatico e cognitivo dell’essere umano. L’accrescimento corporeo è influenzato da fattori genetici, fattori endocrini, fattori nutrizionali, psicologici ed ambientali. L’influenza di questi ultimi è stata dimostrata dallo studio di gemelli omozigoti (con identico patrimonio genetico) cresciuti in ambienti diversi. Alla luce di ciò, il fenotipo, può essere definito come una complessa interazione tra genotipo ed ambiente. La crescita è un processo dinamico ma non costante: dallo sviluppo embrionario all’età adulta esistono fasi con ritmi di accrescimento notevolmente diversi. Generalmente si registra un rapido incremento della velocità di crescita nei primi 2 anni di vita (basti pensare che il bambino, nel primo anno di vita, triplica il peso alla nascita) a cui segue un periodo di crescita più lenta fino alla pubertà, quando si assiste ad un rapido scatto accrescitivo puberale (“sprut” puberale). In seguito la velocità di crescita nuovamente rallenta fino ad arrestarsi nella femmina intorno ai 16-18 anni, nel maschio intorno ai 19-20 anni. Un valido strumento predittivo dell’andamento dello sviluppo somatico del soggetto lo ritroviamo nella lettura della così detta “età ossea”; infatti  attraverso la radiografia del polso e della mano sinistra dell’individuo è possibile valutare, tramite tavole standardizzate, le fasi di sviluppo dello stesso. Persino le proporzioni corporee cambiano in maniera considerevole durante lo sviluppo. Ad esempio la testa di un neonato è circa ¼ della lunghezza totale del corpo; nell’adulto costituisce 1/8 della lunghezza totale. Anche se i processi di sviluppo corporeo sembrano aver termine dopo la pubertà (raggiunta la statura finale definitiva) non bisogna dimenticare che la crescita, intesa come sviluppo dell’individuo, è un processo continuo che ha inizio con il concepimento e prosegue ininterrotto fino alla fine dei giorni dell’individuo stesso che va quindi considerato come un “microcosmo” in continua evoluzione. Venerdì 7 giugno 2013 ore 21.00 al Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria, il Dott. Domenico Capomolla, Specialista in Pediatria, tratterà questo argomento nel corso di una conferenza sul tema: “Crescita e sviluppo dell’essere umano dal concepimento all’età adulta”. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...